“10 giardini da non perdere”, con Ariella Vidach, gratis a Napoli

Mercoledì 21 novembre 2018, dalle ore 19:30, lo Spazio Comunale di Piazza Forcella, a Napoli, diventa location per “10 giardini da non perdere”, un’imperdibile performance-happening , ad ingresso gratuito, con la coreografa, danzatrice e docente Ariella Vidach – AiEP.
Alla performance, inoltre, si accompagna un workshop gratuito in programma dal 19 al 21 novembre.

Si tratta di un progetto che invita a riflettere sulle nuove forme di spettatorialità, al fine di innescare un percorso che vede lo spettatore in un ruolo attivo, oltre che critico, in grado di determinare e trasformare la scena con le sue scelte e la sua presenza.
Nel processo di costruzione del progetto, lo spettatore è invitato a rispondere ad un appello, diventando così, attraverso una pratica di accompagnamento e partecipazione, protagonista attivo del percorso coreografico.
Si realizza attraverso una performance site specific esperienziale per spazi convenzionali e non, un happening coreografico collettivo che vede l’attivazione di un pubblico “aumentato” misto, composto da danzatori, artisti e normali spettatori. 

La performance collettiva ha una durata variabile e si svolgerà nell’open space di Piazza Forcella, il luogo ideale dei performer “attivatori” che agiscono all’interno di un microcosmo fatto di regole, schemi e vincoli ben precisi con il quale è obbligatorio relazionarsi. La coreografia verrà presentata come una struttura aperta, una serie di sequenze, sintagmi e relazioni per creare drammaturgie inedite e relazioni con le altre presenze installative. Il lavoro vuole incoraggiare lo scambio continuo tra autori e spettatori per condividerne il processo e per dare un contributo creativo alla produzione.

Workshop con Ariella Vidach

19  novembre, dalle ore 18  alle 20
20 e 21 novembre, dalle ore 15 alle 20

Il workshop prevede l’uso di una metodologia che fornisca ai partecipanti gli strumenti per creare uno spazio sia fisico che mentale da condividere con un pubblico attivo. È previsto l’utilizzo di dispositivi tecnologici quali tablet, ipad, lettori usb, smartphone, al fine di creare sistemi installativi in cui il performer e il danzatore si possano confrontare con elementi oggettivi e con elementi narrativi e di racconto non tradizionali.  Al lavoro compositivo e installativo precede un riscaldamento di gruppo per elaborare un linguaggio del corpo condiviso e consapevole anche per chi non proviene dal mondo della danza o dal teatro. La tecnica di riferimento è Release Technique integrata con elementi di improvvisazione e floor work.  Il workshop è incentrato sullo studio della presenza del performer/danzatore in un ambito performativo dove l’orizzontalità del rapporto con il pubblico e la permeabilità della scena da parte del visitatore trasformano il palcoscenico in spazio di relazione.

Il workshop è gratuito su presentazione di c.v. entro il 5 novembre 2018.

Ariella Vidach – Aiep | Avventure in Elicottero Prodotti

AiEP è un laboratorio artistico che ha fatto delle nuove tecnologie un punto di ricerca espressiva attento all’innovazione del linguaggio e centrato su contenuti attuali come quello della percezione del corpo nei confronti dell’ambiente virtuale.
In oltre vent’anni di attività, i direttori artistici, Ariella Vidach (coreografa e danzatrice) e Claudio Prati (videoartista) hanno esplorato l’utilizzo dei media interattivi in relazione al corpo e al movimento, creando opere d’arte multimediale raffinate e suggestive.
Oltre alla produzione di spettacoli, AiEP un importante ruolo di diffusione delle conoscenze sulle tecnologie interattive applicate all’arte performativa, organizzando festival e residenze produttive per giovani autori.
I suoi lavori sono stati rappresentati in Italia e all’estero nei maggiori teatri e festival internazionali.
La compagnia AiEP è stata insignita nel 2013, per il lavoro innovativo e di ricerca tra tecnologia interattiva e danza, del premio “WSA e-content creatività awardpromosso dalle Nazioni Unite e nel 2017 ha ricevuto il “Premio Speciale” ai Premi Svizzeri di Danza.

10 giardini da non perdere

idea e regia | Claudio Prati e Ariella Vidach
coreografia | Ariella Vidach
interpreti | 3-5-10 danzatori / comp. aiep e locali
programmazione | max-msp Paolo Solcia
grafica interattiva e visiva | Sebastiano Barbieri
set | Claudio Prati
costumi | AiEP
produzione | 2017 AiEP
con il sostegno di DAC città di Lugano
MIBACT Roma, Comune di Milano