Campanian Dance Road – Movimento Danza Squad e Arundo Donax

campanian_dance_road

CAMPANIAN DANCE ROAD, QUANDO LA PERFORMANCE COMINCIA NEL PULLMAN

Prende il via il progetto Campanian Dance Road firmato da Gabriella Stazio di Movimento Danza con il sostegno della Regione Campania per la promozione e la valorizzazione dei beni e delle tradizioni culturali in Campania – PAC 3 ed in partenariato con la Fondazione Pomigliano Jazz.

Un progetto che la Stazio ha inteso interpretare sia da un punto di vista artistico che turistico con la creazione di 5 itinerari, uno per ogni capoluogo di provincia della Campania, capaci di riunire e valorizzare poli culturali, turistici e museali sia tra quelli già rinomati ed ambiti, sia tra quelli al di fuori dei normali circuiti.
“Dobbiamo andare e non fermarci finchè non siamo arrivati” dice lo scrittore e poeta statunitense Jack Kerouac. E con Campanian Dance Road sarà proprio così.
Un pullman trasporterà in questi itinerari un gruppo eterogeneo composto da artisti, danzatori, coreografi, musicisti, videomakers, fotografi, che ad ogni polo individuato dall’itinerario, svilupperà una performance art assolutamente innovativa e creata appositamente, un evento site – specific.
Pubblico e giornalisti che vorranno vivere in prima persona questa esperienza di back stage e di preparazione alla performance saliranno insieme sul pullman per spostarsi da Napoli e arrivare in altre zone della regione. Ma si può anche viaggiare al seguito di Campanian Dance Road.
I primi due appuntamenti sono previsti il 19 settembre a Benevento e il 20 a Caserta.

Il 19 si parte da Napoli per Benevento all’altezza di piazza Castello davanti al Maschio Angioino, appuntamento ore 15,15, partenza ore 15,30, arrivo previsto ore 17,30 e il 20 settembre appuntamento per Caserta ore 8,15 sempre a piazza Castello, partenza ore 8,30, arrivo previsto ore 10,30 a San Leucio. La performance di danza e musica che vedrà protagonisti la Compagnia Movimento Danza Squad di Gabriella Stazio e Arundo Donax comincerà all’arrivo.
La band composta da Pasquale Laino, Pietro Tonolo, Mario Raja, Rossano Emili, con alcuni brani del proprio repertorio, farà da colonna sonora alla coreografia originale creata per il progetto da Gabriella Stazio, ed eseguita da Movimento Danza Squad, compagnia composta da Valeria D’ Antonio, Emanuele Esposito, Federica Massaro, Arturo Minutillo, Francesca Pascazio, Simona Perrella, Lia Zade Gusein.
I componenti del quartetto Arundo Donax (nome scientifico di un un’ancia che dona la voce al sassofono) sono tutti musicisti di estrazione “colta”, capaci di intersecare i saperi della musica classica con le maglie destrutturate del jazz o, se si preferisce, la libera improvvisazione del jazz con la sintassi ordinata e rigorosa della musica classica.
La coreografia firmata da Gabriella Stazio si ispira alle performances site –specific nate negli Stati Uniti intorno agli anni ’70. Un periodo in cui la sperimentazione era fortemente sentita.

Suddivisa in tre strutture coreografiche separate ed allo stesso tempo legate da un unico concept performativo, saranno eseguite sia in forma itinerante che stanziale. Ognuna propone un tema principale con differenti architetture spaziali,qualità del movimento,dinamiche,contatti tra i danzatori per la definizione di ambient diversi tra loro. Struttura ,casualità, sorpresa, integrazione, libertà si susseguono ininterrottamente in una spirale in cui la creatività insegue sé stessa.

Chi è interessato può prenotare il pullman chiamando lo 081 5780542, fino ad esaurimento posti.
L’iniziativa è gratuita.

Sabato 19 settembre 2015 ore 18 in Corso Garibaldi a Benevento

Domenica 20 Settembre 2015 ore 11 Belvedere di San Leucio (Ce) e ore 12,30 in Corso Trieste a Caserta

Movimento Danza Squad

“Campanian Dance Road”

Coreografia di Gabriella Stazio

Musiche Originali di Arundo Donax

 

Il progetto interamente finanziato dalla Regione Campania e con capofila  Movimento Danza – Organismo di Promozione Nazionale, è risultato vincitore dell’ Avviso Pubblico per la valorizzazione e promozione dei beni e della tradizioni culturali della Campania – PAC 3.