E-novAction 2014, in scena il Performing Arts Group e Simona Perrella

La compagnia giovani di Movimento Danza in una coreografia del 2014

Il Performing Arts Group, compagnia giovani di Movimento Danza, andrà in scena sabato 29 con le coreografie “Blu” e “Crash”, entrambe firmate da Sonia Di Gennaro.

Domenica 30, invece, Simona Perrella presenterà “Manomissioni”, coreografia vincitrice di “Coreografi in Movimento 2013”, il progetto di residenze coreografiche di Movimento Danza.

L’edizione 2014 di E-novAction si caratterizza come una vera e propria piattaforma digitale.

Le performance eseguite dal vivo saranno fotografate da Simone Ghera, fotografo famoso per i suoi ritratti di danza in tutto il mondo, e riprese dallo staff di Ipsa Movie, agenzia specializzata nella produzione di audiovisivi.
Le immagini più belle e le coreografie più interessanti saranno caricate sulle pagine Facebook di Mediascena, dello Ials e di Movimento Danza, tre fra gli Enti di Promozione Nazionale della Danza, seguiti da oltre 10.000 fan. Le foto, inoltre, saranno diffuse anche su Instagram.
L’evento dal vivo si trasforma quindi in evento digitale, aperto virtualmente a tutto il mondo.
Le immagini più belle delle performance, infine, saranno raccolte in un DVD da inviare in Europa e Nord America per promuovere la danza contemporanea italiana.

Di seguito le sinossi delle tre coreografie proposte da Movimento Danza.

[symple_divider style=”solid” margin_top=”20px” margin_bottom=”20px”]

BLU
Coreografia di Sonia Di Gennaro
Interpreti: Performing Arts Group – Compagnia Giovani di Movimento Danza
Valeria D’Antonio, Maria Paone e Simona Perrella
Musiche di Brian Eno e Aphex Twin

Simbolo dell’armonia, il colore Blu ha il potere di riportare equilibrio nella sfera emotiva.
E’ il colore del mare, del cielo, del silenzio.
E’ associato alla forma geometrica del cerchio simbolo dell’eterno moto dello spirito in un chiaroscuro di quiete e dinamicità.
Una coreografia in cui a momenti di calma si alternano istanti di grande energia sotto forma di corpi danzanti che fluiscono incessanti in scena.

[symple_divider style=”solid” margin_top=”20px” margin_bottom=”20px”]

CRASH
Coreografia di Sonia Di Gennaro
Interpreti: Performing Arts Group – Compagnia Giovani di Movimento Danza
Valeria D’Antonio, Fabio De Rosa, Francesca Pascazio e Simona Perrella
Musiche di  Pete Namloock &amp

Lanciando su un piano più volte delle biglie , a gruppi o una biglia alla volta, ne osservo le traiettorie, gli scontri, i cambiamenti improvvisi di direzione, le rotolate veloci e i piccoli sbalzi. Questo disegno apparentemente caotico unito alle variazioni improvvise del ritmo del loro movimento ispirano la coreografia. I danzatori con movimenti fluidi interagiscono secondo schemi non sempre predefiniti creando disegni , geometrie spaziali e incontri – scontri simili a quelli di un gioco come il flipper.

[symple_divider style=”solid” margin_top=”20px” margin_bottom=”20px”]

MANOMISSIONI
Ideazione: Silvio Perrella, Simona Perrella.
Coreografia ed interprete: Simona Perrella.
Musiche: campionatura di suoni quotidiani, Heathens have no souls, L’Albero degli Zoccoli (Robert Wyatt, Radio Experiment Rome, February 1981).

Le mani, cosa c’è di più mobile ed espressivo? Parlano, illudono, ingannano. Ed hanno una loro memoria tattile. Millenni fa sono state zampe: niente dita, niente prensilità, solo embrioni di mani. In questo spettacolo la danza diventa un’avventurosa manomissione dello spazio. Le mani, da chiuse, pian piano si aprono e scandiscono con un loro ritmo insieme interiore ed esteriore le relazioni con lo spazio scenico. Pensieri e movimenti vanno in asincrono: si cercano, si sfuggono, si incontrano, si perdono, recitano la menzogna della realtà. Infine entrano in un giardino zen di pensieri, che è forse il luogo deputato ad incontrare di nuovo l’infanzia “come una favola di fonti”.