E il fattore X ? Che fine ha fatto??

 

Alla fine ha vinto Lorenzo.  Nel duello finale con Madh. Già personaggi, hanno vinto per l’Italia, tante volte chiamata in campo, oppure per i reiterati appelli al loro essere pronti ad entrare sul mercato??  E poi dov’è il FATTORE X, l’abbiamo trovato? Certo la capacità di trasformazione di Madh da ragazzo timido a “belva da palcoscenico” quando canta è certamente un fatttore X, come la capacità naturale di Lorenzo a duettare con il mito di Gianna Nannini. Sembrava esserci nato. E poi l’irripetibile ed irriducibile Morgan dalla cultura musicale straordinaria, la sensibilità di Mika, Fedez che sembrava dicesse  quello che pensava, e la Cabello che ci faceva lì in mezzo?? le ambientazioni sceniche e coreografiche dell’ immaginifico  Luca Tommassini in cui i giovani cantanti sembravano quasi affogare tra luci, effetti, ballerini , l’affidabilità di Cattelan che ha toppato solo del finale (non avresti dovuto ballare!!eri stato perfetto fino a quel momento) , insomma il fattore X l’abbiamo trovato o no?! La rappresentazione dell’ epica della vittoria, dell’epica della sconfitta sembrano esserci tutte , anche se l’eccesso di politically correct tra i concorrenti ha corso il rischio di smielare il tutto.  la lotta ne ha perso in efficacia. Ci è mancato un pò di polvere e sudore. Quello vero, quello che ogni artista conosce sulla sua pelle. Forse un pò troppo in provetta, da laboratorio , che da arena. Fortunatamente c’era Morgan, il vero combattente e condottiero, anche quando si trasforma in Don Chisciotte. Ed il fattore X è salvo!

Mary Martanò