Crocchè si nasce, non si diventa! La Friggitoria Vomero si trasforma in galleria d’arte.

Chi passandoci davanti è riuscito a resistere alla tentazione? Chi non ha intrapreso un pellegrinaggio per andare ad assaggiare panzarotti e paste cresciute sottoponendosi senza protestare ad una fila interminabile? Chi non ha portato amici e parenti “forastieri” in visita guidata fino alla collina del Vomero per provare il famoso “cuoppo”?
La Friggitoria Vomero, condotta dalla famiglia Acunzo, è sinonimo di arte della frittura napoletana.
E dal 17 al 22 novembre diventa anche una galleria d’arte grazie al progetto “Art is everywhere”, promosso da Mediaintegrati, un gruppo di artisti specializzati nelle arti multimediali.
L’evento ruota intorno al crocché, simbolo e protagonista della frittura tradizionale, con 14 frasi dedicate a Napoli e ai suoi cittadini, nel bene e nel male.
“Art is everywhere”, racconta Mediaintegrati, “è un progetto che mira a sottolineare quanto con uno scarto artistico si possa cambiare la percezione delle cose, portando alla luce ciò che normalmente risulta celato”.
E, crocchè dopo crocchè, il coinvolgimento del pubblico è senza dubbio assicurato!

di Mary Martanò
foto da facebook.com/mediaintegratiadba