Nuovo corso di Danze popolari

Foto slider

Nuovo corso di Danze popolari

A  Movimento Danza un viaggio tra le danze del Sud Italia!

Parte dal 9 Novembre dalle ore 15:00 alle ore 17:00 un nuovo corso dedicato alle danze popolari a cura della danzatrice Sonia Totaro.

 

Durante gli incontri ci si interrogherà sul perché la danza popolare coinvolga ancora oggi molti di noi, analizzando gli studi antropologici fatti sulle danze, in particolar modo sulle danze della Puglia.

I ritmi del sud ci fanno interrogare sul sacro e profano, sul dionisiaco e l’apollineo, sul pagano e il cristiano. Ritrovare la propria dimensione individuale attraverso un percorso collettivo, individuare i rituali di danza legati alla musica come terapia, partire dal simbolismo animale del tarantismo, fino agli stili contemporanei della pizzica, per poi salire più a nord della Puglia alla riscoperta della tarantella di Carpino (Gargano).

Si darà importanza al ritmo e all’ascolto del proprio corpo all’interno di un gruppo. Uno degli aspetti più affascinanti di queste danze, cariche di significati simbolici, risiede nella loro capacità di valorizzare al tempo stesso l’individualità e la dimensione collettiva, offrendo a tutti i partecipanti una dimensione intima e conviviale.

Durante il corso verranno messi in pratica i rudimenti del ballo: i passi, le posture, la dinamica della danza, la coreografia, l’uso del fazzoletto e delle nacchere analizzando diversi aspetti quali i passi base, ritmo, dinamiche di coppia, ruolo dei partecipanti ed espressività.

 

Giovedì dalle ore 15:00 alle 17:00

Insegnante: Sonia Totaro

foto bio

Biografia

Originaria di Monte Sant’Angelo, un piccolo paese sul Gargano, promontorio ricco di antiche tradizioni popolari. A Bologna consegue la laurea in Sociologia della Comunicazione presso l’Alma Mater Studiorum. Decisivo è stato l’incontro con Eugenio Bennato che la riporta, attraverso la sua innovazione, ai suoni della sua terra. Collabora con il musicista napoletano prestando la sua voce nei progetti discografici come Sponda Sud (2007), Grande Sud (2008) e Questione Meridionale (2011). Lo accompagna nelle maggiori tourneè in Italia e all’estero: (Angola, Mozambico, Corea del Sud, Thailandia, America del Sud, Libano, Giordania), nei Festival Italiani (Sanremo, Festival dei Due Mondi di Spoleto, Notte della Taranta, Primo Maggio di Roma, Carpino Folk Festival , Kaulonia Tarantella Festival). Scopre la sua passione per il teatro, partecipa a spettacoli con Salvatore Cantalupo in “Titanic The End” e con Francesco Saponaro in “Occhi gettati” prodotti da Teatri Uniti. Studia nel laboratorio permanente di Carlo Cerciello. Ha tenuto stage sulla tarantella del Gargano e sulla pizzica salentina in Italia, ma soprattutto all’estero: da Manila a Bangkok, da Innsbruck a Madrid. Attualmente continua le sua collaborazione con Taranta Power e contemporaneamente continua a perfezionarsi come attrice.