Il tè verde fa bene. Sì, ma quale scegliere?

Hai sentito o letto mille volte che il tè verde fa bene. Ma quando ti decidi a provarlo, scopri che ne esistono tante varietà, che dipendono dalla provenienza, dalle modalità di raccolta e di lavorazione. Quale scegliere?

Ti aiuto con alcune informazioni e qualche suggerimento!

Il tè verde cinese, nelle sue tantissime varietà, ti aiuta a dimagrire perché ricco di catechine che, secondo l’Università di Maastricht, migliorano il dispendio energetico e l’ossidazione dei grassi durante le diete. Insomma ti aiutano a dimagrire! Inoltre, secondo una ricerca dell’Università di Harvard, gli antiossidanti presenti in questo tè contribuiscono a ridurre il colesterolo cattivo.

Il tè verde matcha, giapponese, secondo uno studio dell’Università di Tufts (USA), ha un effetto anti-age e contiene 20 volte gli antiossidanti del melograno e mirtilli. Contiene inoltre teanina, amminoacido che favorisce il relax, quindi è antistress e ti dà la giusta carica. Secondo l’American Journal of Physiology, inoltre, questo tè migliora la resistenza durante l’esercizio fisico.

Il tè verde kukitcha, anche questo giapponese, funziona da integratore ed è ricchissimo di minerali, calcio, ferro, zinco, selenio e vitamine A, B e C, sostanze che potenziano il sistema immunitario e le ossa. E soprattutto ha il 90% in meno di caffeina, così puoi gustarlo anche di sera.

di Mary Martanò