BAMBULAproject nasce a Londra nel 2014 grazie all’incontro tra i danzatori Gabriella Catalano e Paolo Rosini e alla loro collaborazione con il collettivo teatrale RuN. Insieme si sono impegnati nella creazione di eventi performativi di tipo “immersivo”, nei contesti di gallerie, spazi urbano e luoghi semi-abbandonati, aggirandosi per lo più nei quartieri a sud-est della “Big Town”. L’intento era quello di coinvolgere un pubblico vario e farlo venire a contatto con Artisti di diversa formazione, idee e provenienza, come riflesso alla eterogeneità del contesto artistico londinese percepibile nelle serate a sfondo tematico. “Expanding foam” è una sorta di atto secondo di “Dreams are foam”, creata per uno di questi eventi con tema, appunto, il sogno. In seguito è diventata una pièce teatrale con la quale la compagnia si è formata e ha debuttato a Londra in occasione della rinomata piattaforma coreografica per artisti emergenti, Resolution!15 e successivamente selezionato per il Black Box Dance Theatre Festival, Plovdiv, Bulgaria ed per la 25a edizione di Quinzena de Danca de Almada. Nel 2016 viene realizzato un nuovo progetto, “Building the Route” selezionato alla successiva edizione di Resolution!16. Dal 2017 il nucleo di Bambula è tornato in Italia dove cerca di portare le sue esperienze e fonderle con quelle presenti sul territorio e dove mira a consolidarsi ed integrare nuovi elementi artistici che possano contribuire all’espansione del cuore creativo della compagnia.

Paolo Rosini è Coreografo, Danzatore, Performer e Insegnante di Danza Contemporanea. Dopo la laurea in Architettura si trasferisce in UK dove avvia collaborazioni artistiche con Wide Eyed Dance Company, LCP Dance Theatre, Consensus, Mapped Production, Viral Institute of Performing Architecture (V.I.P.A), Mette Sterre, Eddie Peake, Chung Wung ed altri. Dal 2013 Paolo è direttore artistico e coreografo presso BAMBULAprojcet, presentando i suoi lavori in UK, Italia, Bulgaria, Grecia e Portogallo. Dal 2017 collabora con la compagnia Balletto Civile di Michela Lucenti.

Oriri

di BAMBULAproject
concept e coreografia Paolo Rosini

danzano Marta Massoli, Debora Renzi, Paolo Rosini, Chiara Tosti
costumi e luci Paolo Rosini
musiche Johanners Berger, AOKI Takamasa, Retina.it

durata 15 min ca.

Cosa accadrebbe se il peso dell’esistenza si frammentasse dissolvendo la consistenza della materia che lo sostiene, fino ad annullarlo?
Corpi incatenati dalla bulimia dell’avere e dell’apparire, luoghi disabitati in attesa di mendicanti in cerca di ossa che mai vorranno abitare; crollano, si contorcono, si trascinano e spingono proprio là, verso oriente, nel punto esatto dove sorge il sole.
Oriri è un invito a rivolgere lo sguardo altrove, ad abbattere le barriere che ci separano, prima di tutte quelle le cui fondamenta risiedono nel pensiero.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto