My lesson, my body 2018: i vincitori

My lesson, my body 2018: i vincitori

Tante e da tutta Italia le candidature arrivate per il bando My Lesson, my body: nuovi codici della danza _ 2018 giunto alla sua quinta edizione.
Con questo bando, rivolto a giovani insegnanti tra i 18 e i 35 anni, il cui intento è stimolare una nuova metodologia di approccio e di insegnamento, Movimento Danza vuole dar vita a momenti di confronto e dialogo, fondamentali per una professione come quella dell’insegnante, che necessita non solo di un bagaglio tecnico e di competenze acquisite tramite lo studio, ma anche di una completa consapevolezza delle potenzialità espressive del corpo, raggiungibile solo attraverso esperienze sul campo.
Ci sembra interessante mettere in evidenza alcuni aspetti che sempre più stiamo rilevando di anno in anno.
L’esigenza, anche da parte dei giovanissimi, di trasmettere le proprie conoscenze elaborate secondo una prospettiva del tutto personale.
La contaminazione tra più tecniche o filoni di ricerca che a volte si trasforma in difficoltà nel definire la tipologia di lezione/laboratorio che si intende proporre.
Un approccio metodologico sempre più laboratoriale e meno improntato alla didattica di base con tanta, tanta creatività che vuol venir fuori
Una formazione a volte fin troppo eterogenea che sembra far perdere di vista il proprio focus di ricerca.
Una diffusa tendenza alla specializzazione in metodi e tecniche anche molto distanti tra loro.
Da questo contesto, sempre più fluido ed in evoluzione, ci auguriamo possano nascere i nuovi codici della danza contemporanea e di ricerca.

 

I Vincitori 2018

Marco De Alteriis – Concept Class di contemporaneo 

La classe, ispirata dalla fusione di varie tecniche, vuole dare al danzatore l’opportunità di interpretare il movimento con lo scopo di sviluppare il proprio percorso di riscaldamento. Seguendo le informazioni e gli input che il corpo propone ogni giorno in maniera differente, e attraverso la struttura ideata dal coreografo, il danzatore utilizzerà focus, peso, dinamica e fluidità per esplorare il concetto di spazio-movimento-tempo. Marco De Alteriis vince due borse di studio, la prima per Tulsa Ballet, Oklahoma, U.S.A, la seconda per l’Accademia Nazionale di Danza, Roma. Lavora con varie compagnie in Europa e in Israele e danza le coreografie di: Ohad Naharin, Itzik Galili, Nacho Duato, Ramon Oller, Hilde Köch, Jone San Martin, Lukas Timulak, Thierry Malandain, Tamir Ginz, Eric Gauthier, Giorgio Mancini, Jacek Przybylowicz  e molti altri. Nella Stagione 14/15 diventa Coreografo Residente del Balletto Teatro di Torino. Crea per il Balletto Teatro di Torino, per les Étoiles del Teatro alla Scala di Milano, per Eko Dance International Project, per Human Bodies, per Torino Fringe Festival e per Fringe Festival Beer Sheva, Israele. Attualmente è docente, danzatore e coreografo.

Nicolas Grimaldi Capitello – Laboratorio di Performance Preparation – 

Il laboratorio nasce dalla volontà di avere una pratica comune che prepari ogni singola persona o gruppo a liberarsi per affrontare al meglio il momento unico e in ripetibile della performance.
Dopo un esperienza personale, sono venuto a capo che condividere è il principale modo di operare nel nostro settore. Il suono e il movimento saranno i motori portanti dell’analisi, dove nessuno prevale sull’altro ma nascono si sviluppano e muoiono insieme e sono pronti ad un nuovo ciclo di sperimentazione. Lo scopo finale della classe dopo aver esplorato al limite suono e movimento, indagherà sull’essenza che ognuno di noi deve trovare per affrontare l’atto performativo in maniera pura e veritiera.
Dopo aver lavorato con alcune compagnie di fame mondiale come Vim Vandekeybus – Ultima Vez, Nicolas si concentra sulla propria ricerca performativa che esplora con progetti personali e seminari in Italia e all’estero (Peccati di Chore- Roma; ShaanxiNormalUniversity- Xian-Cina; NohowBords- Città del Messico…).

Gennaro Maione –  Laboratorio di “Puzzle Move”

Puzzle Move è una classe in forma di laboratorio basata sulla sperimentazione di forme e criteri del come e cosa muovere del proprio corpo, come un puzzle di mille pezzi che riconosce ogni sua singola rifinitura e importanza per la sua totale costruzione. Dopo un riscaldamento iniziale, attraverso la costruzione di sequenze al suolo, ci sarà una prima indagine del corpo che consoliderà una propria consapevolezza del peso e della fluidità. Attraverso l’utilizzo di alcune chiavi per la mobilità cercheremo di articolare e disarticolare, comporre e scomporre oltre che suddividere tanti punti della nostra struttura fisica attraverso l’elaborazione e l’osservazione delle varie dinamiche e qualità di movimento. Formazione classica e contemporanea presso la “Ballet Teatro Scuola Rossella Rossi”, si perfeziona a Berlino e Bruxelles al TanzFabrik, Dock 11, DansCentrumJette, Compagnia Thor, corso di perfezionamento per coreografi con il Tanztheater Wuppertal Pina Bausch. Dal 2011 è danzatore e successivamente coreografo per la Compagnia di danza Körper, danzatore per produzioni di C.Carcatella, F.Nappa, G. Cimmino. Collabora per progetti in residenza con A. Tudisco, inoltre è danzatore per Balletto di Napoli, Dignità Autonome di Prostituzione, Mp3 projects e supervisore artistico per il cinema con “Gomorra – seconda stagione”.

Livia Massarelli – Laboratorio di danza contemporanea e improvvisazione

La lezione/laboratorio nasce dall’esigenza di creare un training che possa allenare la forza fisica, la resistenza e la tecnica e allo stesso tempo permetta di esplorare la propria creatività sia come singolo individuo sia come parte di un gruppo. Attraverso alcune improvvisazioni guidate, esercizi prestabiliti e frasi di movimento da imparare gli allievi sono condotti a lavorare sulla propria tecnica, musicalità e fisicità, con particolare attenzione allo spirito creativo. Livia Massarelli è una danzatrice e coreografa freelance basata a Londra. Dopo aver conseguito con il Massimo dei voti il Postgraduate Diploma in Performance presso la London Contemporary Dance School di Londra (The Place) e il diploma accademico di primo livello all’Accademia Nazionale di Danza di Roma (con 110 e lode e menzione d’onore), Livia ha recentemente lavorato con la compagnie Avant Garde (Londra), Luna Dance Project (Oxford) SkogDans e BarberDance (Londra).  Nel 2017 ha danzato  con la compagnia di danza contemporanea EDGE basata al teatro The Place di Londra esibendosi in un tour Europeo in Inghilterra, Scozia, Austria e Portogallo.

 

Luca Lupi – Experimental e Minimal work

La lezione si svolgerà con un veloce warmup di stretching e tecnica Hip Hop, proseguono con una combinazione coreografica del mio stile e concludendo con un laboratorio d’improvvisazione minimale/sperimentale. Ballerino in coreografie di Arianna Benedetti, Ivan Mattioli. Ballerino in MTV, opere liriche e produzioni proprie. Maestro di danza Hip Hop presso il “Balletto di Toscana” di Firenze e in altre scuole toscane tra cui Hdemia Krilù e Ballet Studio(Montecatini), Fuoricentro (Lucca), Passi D’autore(Rosignano), Antitesi e Karaba’(Livorno). Attualmente presso Spazio Danza Cecina e Ego danza. Responsabile del dipartimento Hip Hop del Centro Studi Danza Arabesque di Livorno. Docente di stage presso Balletto di Toscana, Sanremo Dance Award, SpazioDanza MADRID e altri eventi italiani. Si aggiudica il primo posto e menzioni speciali in oltre 40 concorsi di danza, in categorie Hip Hop, Contemporaneo e Composizione Coreografica. Studia con maestri di fama internazionale tra cui: Arianna Benedetti, Mauro Astolfi, Fabrizio Monteverde, Daniel Tinazzi, Vladimir Ibragimov, Kris, Daniele Baldi,

Chiara Pedrini – Community Dance “I miei occhi hanno il tuo sguardo”

Attraverso esercizi specifici e graduali ci immergeremo in un percorso sensoriale al fine di aumentare la sensibilità percettiva di ognuno. Si lavorerà prevalentemente ad occhi chiusi, sull’ascolto di sé, dell’altro e dello spazio. Si utilizzeranno alcuni elementi della danza contemporanea e della Contact Improvisation. Il gruppo avrà a disposizione delle strutture di esercizi su cui muoversi in piena autonomia, senza il giudizio altrui.  Insegnante di Community Dance, Propedeutica alla danza A e B, insegnante di Danza Contemporanea e di Teatro Sociale. Danzatrice e Performer. Tutor psicoeducativo per bambini e ragazzi con disturbi comportamentali e dell’apprendimento. Laureata in Scienze e Tecnologie delle Arti e dello Spettacolo presso l’Università Cattolica di Brescia con indirizzo in “Storia e critica del teatro e della drammaturgia”. Argomento tesi: Danzare il “limite”. Un’esperienza di Danceability. Ha studiato danza classica e contemporanea presso l’ Accademia Domenichino da Piacenza. Ha seguito diversi stage e Corsi di Formazione tenuti da professionisti del settore e della ricerca.

Daniela Valente – Laban Movement Analysis

La lezione sarà un approccio ad alcuni elementi della tecnica Laban legati alla sua analisi del movimento: actions, dynamics, space, relationships.
Da alcuni di questi, con l’utilizzo di elementi di tecnica modern e improvvisazione, si arriverà ad una breve composizione coreografica. Dopo un adeguato warm-up gli esercizi saranno un modo per sperimentarsi e iniziare a porre attenzione al movimento nell’ ascolto di sé. Daniela Valente fin da piccola studia ginnastica artistica, per poi scoprire la danza classica e moderna.  Da quel momento il suo percorso di formazione si è sviluppato attraverso lo studio con grandi maestri di modern, classico e jazz,  presso stage internazionali e scuole all’estero, tra cui: Offjazz a Nizza, con Angelo Monaco e Gianin Loringett; il festival DARC, a Chateauroux, presso il quale ha l’occasione di studiare con Anne Marie Porras, Bruno Agati, Christopher Huggins e Lario Ekson; il World Dance Movement, con per esempio Michele Assaf e Bruno Collinet; lezioni presso il Broadway Dance Center e partecipazione al White Mountain Summer Dance Festival a New York (consegue la Certificazione  “Introduction to Laban Movement analysis and Bartnieff Fundamentals. Attualmente sta frequentando part-time il corso DDTL (Diploma in Dance Teaching and Learning) a Londra presso il Laban Conservatoire of Music and Dance.

 

Le lezioni si svolgeranno mercoledì 25 Aprile in occasione della Giornata Mondiale della Danza 2018.

Come prenotare le lezioni:

  1. Consulta il calendario delle lezioni CALENDARIO OPEN DOORS 25 aprile 2018 ;
  2. Scarica le liberatorie per la partecipazione Liberatorie GMD 2018 ;
  3. Compila le liberatorie inserendo tutti i tuoi dati (se sei maggiorenne) o falle compilare per te dai tuoi genitori (se sei minorenne), ed indica per quali lezioni intendi prenotarti – Non si accettano Liberatorie firmate in digitale.
  4. Allega le copie dei documenti dei tuoi genitori se sei minorenne, o la copia del tuo documento se sei maggiorenne;
  5. Invia tutto via mail all’indirizzo info@movimentodanza.orgoppure all’indirizzo:eleonora@movimentodanza.org ed attendi la conferma di avvenuta ricezione e prenotazione;
  6. Conferma le lezioni chiamando allo 081/5780542 dopo 24 h dall’invio della mail;
  7. Se per un qualsiasi motivo non potrai partecipare alle lezioni che hai prenotato ti preghiamo di avvisarci in modo da consentire ad altri ragazzi di partecipare.

 

In foto la danzatrice e coreografa Luana Rossetti, Giornata Mondiale 2017 – Photo Credits Pasquale Ottaiano

Questo bando si svolge nell’ambito del progetto Gap! Change! Now! Projects for the next dance generation 2018/2020 con il sostegno del Ministero per i Beni e Attività Culturali  – Regione Campania