Il progetto Dancecrossing | Nuovi modelli di mobilità culturale, nasce con l’intento di promuovere modelli più sostenibili per la mobilità, la promozione degli artisti e la circolazione delle opere attraverso la condivisione di pratiche, esperienze e competenze.

L’obiettivo è la realizzazione di performance, spettacoli, rassegne in teatri o in luoghi di interesse storico – culturale, di compagnie, gruppi e singoli artisti, ma anche di momenti di incontro e di scambio tra Junior e Senior che possano ampliare il panorama di tutti gli organismi che intendano partecipare al progetto, anche al di fuori dei tradizionali circuiti di distribuzione.

I soggetti promotori, Borderlinedanza di Claudio Malangone, Campania Danza di Antonella Iannone e Movimento Danza di Gabriella Stazio, hanno realizzato dal 2015 ad oggi progetti di partenariato e scambi, rassegne ed incontri pubblici con organismi e compagnie individuate sul territorio nazionale come la Compagnia AiEP di Ariella Vidach – Lombardia , la Compagnia ARB di Annamaria Di Maio – Campania, la Mart Dance Company di Marco Auggiero – Campania, Compagnia Resextensa di Elisa Barrucchieri – Puglia, Gruppo E-Motion di Francesca La Cava –Abruzzo, ASMED performing arts – Sardegna, Maya Inc. – Sardegna, Twain Physical Dance Theatr – Lazio; Compagnia Atacama – Lazio; La Sfera Danza – Veneto.

Se vuoi avere maggiori informazioni e unirti alla nostra rete, scrivici all’indirizzo [email protected].