Crepe
di e con Sara Capanna e Michele Scappa

Crepe è un ricerca che parte dalla difficoltà di mettere radici. Un continuo tentativo di costruzione, attraversato da cedimenti e macerie. Due corpi vivono uno spazio vuoto, spazio che è corpo.
In un mutevole e dinamico cambiamento di stato, i corpi risuonano della fragilità di quel vuoto che è materia. La relazione nasce dalla necessità di abitare questo spazio, di attraversarlo, ri -trovando nell’altro la nostra stessa fragilità in una dimensione di cura e di reciproco ascolto. Una ricerca materica e sensibile dell’agire del proprio corpo in uno spazio che si sgretola, in cui implodiamo e germogliamo.

Con il sostegno di Atelier delle Arti Danza e Company Blu

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto